Contratto luce più economico

Come fare a stipulare il contratto luce più economico? Al giorno d’oggi abbiamo assistito alla progressiva liberalizzazione del mercato energetico il che ha significato per il cliente una maggiore possibilità di risparmio ma anche più confusione. Il mercato libero infatti è pieno di fornitori luce che propongono decine e decine di offerte che il cliente potrà attivare con pochi semplici click per iniziare a risparmiare sin da subito. Inoltre fino al 2022 si potrà ancora scegliere tra le offerte luce del mercato a maggior tutela e il libero mercato, a partire da tale data invece il mercato a maggior tutela cesserà. Per orientarsi al meglio in questo mare di offerte i clienti possono fare riferimento ai comparatori di tariffe come Chetariffa.it che consentono di consultare moltissime offerte in tempo reale selezionando solo le migliori sulla base delle proprie abitudini di consumo. Ogni cliente dovrà infatti compilare un form con tutte le informazioni sui propri consumi, in questo modo il comparatore cercherà solo tra le offerte più convenienti e aiuterà così a stipulare il contratto luce più economico del momento. Chiaramente capire quale sia l’offerta migliore è soggettivo in quanto dipenderà anche dalle proprie abitudini di consumo.

Ad esempio chi utilizza l’energia elettrica soprattutto durante la giornata dovrà orientarsi sulle offerte luce monorarie, viceversa chi concentra l’utilizzo di energia elettrica soprattutto nelle ore serali e nei weekend dovrà orientarsi verso le offerte di tipo biorario. Il comparatore è uno strumento davvero molto semplice da utilizzare da parte di chiunque e sono già moltissimi i consumatori che lo hanno utilizzato per cominciare a risparmiare in bolletta. Si tratta di uno strumento completamente gratuito e dotato di una interfaccia semplificata e pensata per consentire anche agli utenti meno tecnologici di orientarsi e trovare quello che stanno cercando. Riassumendo quindi chi utilizza il comparatore dovrà compilare il form inserendo i dati richiesti, e quindi il numero di persone presenti in casa, se si è residenti o non residenti, il numero di elettrodomestici utilizzati, la tipologia di servizio e i dati di contatto. Dopo un semplice click su “trova la tua tariffa” si potranno visualizzare tutte le tariffe su misura e classificate in ordine di prezzo crescente. Anche per quanto riguarda il pagamento della bolletta l’utente potrà scegliere la modalità che preferisce e quindi il Rid oppure il classico bollettino cartaceo. Spesso il contratto luce più economico prevede il pagamento con Rid in quanto consente di evitare lo spreco di carta e di ottenere uno sconto di due euro a bolletta. Ovviamente si potrà anche cercare manualmente sui siti dei diversi fornitori luce ma il rischio sarà sempre quello di perdersi qualcosa per strada con il risultato di rinunciare a ottime possibilità di risparmio. Chi volesse maggiori informazioni potrà comunque accedere ai siti dei diversi fornitori direttamente dal comparatore risparmiando così tempo prezioso. Il risparmio in questo caso viaggia in piena sintonia con la trasparenza, proprio questo spiega il successo dei comparatori di tariffe energetiche. Stipulare il contratto luce più economico non è mai stato così facile!